Pignoramento di autoveicoli (art. 521 bis cpc)

Clicca qui per scaricare il modello in formato word

CORTE DI APPELLO DI ____________

UFFICIO NOTIFICAZIONI ESECUZIONI E PROTESTI

ATTO DI PIGNORAMENTO DI AUTOVEICOLO

Articolo 521 bis codice di procedura civile

 Il signor __________ nato a ________ il ___________ e residente in _____, via __________ _______ n. __________  codice fiscale __________ , elettivamente domiciliato in __________, presso lo studio dell’avvocato ____________, dal quale è rappresentato e difeso in virtù di procura in calce all’atto di precetto

Vista la sentenza n……./… emessa dal Tribunale di __________ in data __________ munita della formula esecutiva il ………… e notificata in tale forma il ………..;

Visto l’atto di precetto notificato in data __________ con il quale l’istante intimava a __________, residente in __________, via __________ di pagare nel termine di giorni dieci dalla notifica dell’atto la somma di euro __________, oltre interessi e spese;

che detta intimazione è rimasta priva di effetto.

Premesso quanto sopra, e tenuto conto che:

– il Signor __________  è proprietario, come risulta dal Pubblico Registro Automobilistico, del seguente autoveicolo : Marca __________, modello __________, Targa, __________, __________ __________  (descrizione completa);

– il creditore procedente intende pignorare tale l’autoveicolo;

CHIEDE ALL’UFFICIALE GIUDIZIARIO,

ai sensi dell’articolo 521 bis del c.p.c. di sottoporre a pignoramento

l’autoveicolo sopra descritto.

Data __________

Firma Avvocato

Sulla istanza del signor ___________, nato a ________ il ___________ e residente in _____, via _______ n. 7 – codice fiscale ___________________ , elettivamente domiciliato in __________, presso lo studio dell’avvocato ____________;

Io sottoscritto Ufficiale Giudiziario addetto all’Ufficio Esecuzioni,Notificazioni e Protesti di Napoli,

– vista la sentenza (decreto ingiuntivo, altri titoli) emessa dal Tribunale di __________ in data _______ munita della prescritta formula esecutiva in data __________

– visto l’atto di precetto notificato al debitore Signor ___________ residente in ___________  , via ___________ ___________ , in data ___________________ e, controllato la regolarità formale del titolo esecutivo e del precetto;

HO SOTTOPOSTO A PIGNORAMENTO

L’autoveicolo : Marca __________ , modello ________ , Targa, telaio, ecc …(indicare tutti gli elementi di individuazione del veicolo), e nel contempo;

HO INGIUNTO

ai sensi dell’articolo 492 del codice di procedura civile, al Signor __________ di astenersi dal compiere qualsiasi atto diretto a sottrarre alla garanzia del credito per la soddisfazione del quale si agisce, l’autoveicolo che si assoggetta alla

espropriazione, e

HO INVITATO

il Signor __________  ad effettuare presso la cancelleria del giudice dell’esecuzione la dichiarazione di residenza o l’elezione di domicilio in uno dei comuni del circondario in cui ha sede il giudice competente per l’esecuzione con l’avvertimento che, in mancanza ovvero in caso di irreperibilità presso la residenza dichiarata o il domicilio eletto, le successive notifiche o comunicazioni

a lui dirette saranno effettuate presso la cancelleria dello stesso giudice.

HO AVVERTITO

il Signor __________, ai sensi dell’articolo 495 c.p.c., che può chiedere di sostituire alle cose o ai crediti pignorati una somma di denaro pari all’importo dovuto al creditore pignorante e ai creditori intervenuti, comprensivo del capitale, degli interessi e delle spese, oltre che delle spese di esecuzione, sempre che, a pena di inammissibilità, sia da lui depositata in cancelleria, prima che sia disposta la vendita o l’assegnazione a norma degli articoli 530, 552 e 569, la relativa istanza

unitamente ad una somma non inferiore ad un quinto dell’importo del credito per cui è stato eseguito il pignoramento e dei crediti dei creditori intervenuti indicati nei rispettivi atti di intervento, dedotti i versamenti effettuati di cui deve essere data prova documentale.

HO INTIMATO

al Signor __________ a consegnare entro dieci giorni, dalla data di notificazione del presente atto, l’autoveicolo sopra pignorato, nonché i titoli e i documenti relativi alla proprietà e all’uso dei medesimi, all’istituto vendite giudiziarie di Napoli , sito a  80014 – Giugliano in Campania  Via S. Francesco a Patria – Zona A.S.I.

HO COMUNICATO

  1. che con la notifica del presente atto di pignoramento il Signor __________, ai sensi del comma due dell’articolo 521 bis del c.p.c. è costituito custode del veicolo pignorato e di tutti gli accessori, con gli obblighi e doveri previste dalle vigenti norme in materia civile e penale, senza diritto a compenso.
  2. che il comma quattro dell’articolo 521 bis prevede quanto segue: Decorso il termine di cui al primo comma – giorni dieci – , gli organi di polizia che accertano la circolazione dei beni pignorati procedono al ritiro della carta di circolazione nonché, ove possibile, dei titoli e dei documenti relativi alla proprietà e all’uso dei beni pignorati e consegnano il bene pignorato all’istituto vendite giudiziarie autorizzato ad operare nel territorio del circondario nel quale è compreso il luogo in cui il bene pignorato è stato rinvenuto.”

data _________________

 

firmato l’Ufficiale Giudiziario

 

RELAZIONE DI NOTIFICAZIONE

Io sottoscritto Ufficiale Giudiziario addetto all’intestato Ufficio, ad istanza come in atti, mi sono recato presso l’abitazione del signor __________  – Via __________  per procedere alla notifica dell’atto che precede.

Quivi giunto ho notificato l’atto che precede mediante consegna a mani di:

note: 1 Si consiglia agli Avvocati, anche prima di procedere alla trascrizione nei pubblici registri del veicolo, di comunicare all’IVG gli estremi dell’atto di pignoramento (creditore/debitore/descrizione del veicolo) ed in particolare tutti i riferimenti utili dell’Avvocato procedente tenuto conto che, al momento della consegna da parte del debitore del bene pignorato, l’IVG è tenuto a darne immediata comunicazione al creditore pignorante.

 2 Se il veicolo è cointestato il verbale deve essere notificato anche al contestatario, non debitore

1 risposta a “Pignoramento di autoveicoli (art. 521 bis cpc)”

  1. giuseppe mastro ha detto:

    ok fin qui ci sono, a questo punto posso già fare l’istanza di assegnazione (avendo il valore dell’auto risultante dalla dichiarazione nel cdp) o c’è qualche passaggio intermedio??
    grazie Giuseppe Mastro

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...