Attestazione di conformità art. 52 DL 90/2014 (da digitale a digitale)

Qualora si depositi telematicamente la copia informatica di un documento informatico estratto dai registri di un ufficio giudiziario, si è al di fuori dell’ambito di operatività del’art. 16 decies DL 179/2012. 

Attestazione di conformità

(per gli atti e provvedimenti scaricati dai registri informatici)

Io sottoscritto Avv. ______________________________  , ai sensi dell’art. 16 bis, comma 9 bis, D.L. 179/2012, conv. in L. 221/2012, e dell’art. 16 undecies DL 179/2012, attesto che l’antescritto atto _______________________ _____ è copia informatica conforme del corrispondente provvedimento in formato digitale estratto dal fascicolo informatico n. _______/_______  R.G. del Tribunale di ____________.

Napoli,  ___________________

Avv. ______________________

6 risposte a “Attestazione di conformità art. 52 DL 90/2014 (da digitale a digitale)”

  1. Giorgio ha detto:

    Un chiarimento: quanto accedo al pda, riesco a rilevare e a scaricare due file di un documento/provvedimento, uno denominato duplicato informatico ed uno copia informatica. Leggendo taluni approfondimenti ho compreso che l’entrata in vigore della legge 132/15 non creerebbe alcun problema ove si trattasse di notificare via pec i duplicati informatici. Posto che sia vero quanto sopra, mi chiedo se nella relata da allegare alla pec vada inserita l’attestazione di conformità (16bis co. 9) nel caso di notifica di tali duplicati o meno, ovvero altra dicitura. Grazie.

  2. Dario Migliaccio ha detto:

    l’attestazione sopra riportata andrebbe quindi utilizzata per copie informatiche e non per i duplicati, giusto? Ma, a questo punto, la domanda sorge spontanea: qual é il senso delle ci se materialmente sono uguali ai di e se attraverso l’utilizzo di questi ultimi è possibile fare a meno dell’attestazione di conformità? Grazie

  3. alessia ha detto:

    Buongiorno, ho estratto dal fascicolo telematico il decreto di fissazione di udienza ex art. 569 cpc di cui ho attestato la conformità ai sensi dell’art. 16 bis comma 9 bis e notificato a mezzo U.G., la mia domanda è questa: ora devo depositare il mio “originale” notificato nel fascicolo telematico, devo rifare la conformità ai fini del deposito? se si, ai sensi di quali articoli? grazie

    • È’ sufficiente depositare come atto principale una nota di deposito e come allegati le due ricevute pec (RAC e RdAC)

      • alessia ha detto:

        Mi scusi ma io non ho nessuna ricevuta pec, l’atto è nativo telematico emesso dal giudice, io l’ho notificato cartaceo ai debitori ed alle altri parti attestandone la conformità all’originale, quindi sono in possesso di un atto cartaceo che devo ridepositare nel fascicolo telematico. Grazie

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...