Ci viene segnalato che nella pagina del sito di Cassa Forense dedicata all’indicazione delle modalità di inoltro della domanda di pensione di vecchiaia (art. 2 del Regolamento per le Prestazioni Previdenziali), ed esattamente  http://www.cassaforense.it/documentazione/nuova-guida-previdenziale/prestazioni-previdenziali/pensione-di-vecchiaia/domanda/ è contenuto un errore nel link “mailto” (1) collegato all’indirizzo di posta elettronica certificata cui inviare le domande in questione.

Nel testo della pagina web è infatti correttamente indicato l’indirizzo pec “istituzionale.cert@cassaforense.it“. Sta di fatto che adoperando il link  mailto in questione, l’indirizzo non viene correttamente inserito nel messaggio: viene infatti inserito il diverso (ed inesatto) indirizzo “istituzione.cert@cassaforense.

Grazie all’Avv. Giovanni Todaro (Foro di Agrigento) per la segnalazione.

(1) “Mailto” è uno schema URI (Uniform Resource Identifier) per gli indirizzi e-mail . Viene utilizzato per produrre collegamenti ipertestuali su siti Web che consentono agli utenti di inviare una e-mail a un indirizzo specifico senza dover prima copiarlo e inserirlo in un client di posta elettronica (Fonte Wikipedia)
Annunci