Si ricorda che tra pochi giorni scadrà il termine per la messa in conservazione digitale delle fatture elettroniche PA emesse nel corso dell’anno 2016.

Al riguardo, si espresse la Risoluzione N.46 del 10 Aprile 2017 dell’Agenzia delle Entrate, secondo cui “ai sensi dell’articolo 3, comma 3, del D.M. 17.06.14 (che rinvia all’articolo 7, comma 4-ter, del D.L. n. 357/1994) la conservazione dei documenti informatici, ai fini della rilevanza fiscale, deve essere eseguita entro il terzo mese successivo al termine di presentazione delle dichiarazioni annuali, da intendersi, in un ottica di semplificazione e uniformità del sistema, con il termine di presentazione delle dichiarazioni dei redditi”.

Errata corrige: poichè il termine per l’inoltro della dichiarazione annuale è stato spostato dal 2 al 31 ottobre 2017 ad opera del D.P.C.M. 26 luglio 2017, il termine per la messa in conservazione dovrebbe ritenersi differito al 31/1/2018.

Annunci