D:  ho provveduto a notificare una sentenza (estratta dal fascicolo informatico) a mezzo pec (ai fini del decorso del termine breve per impugnare).
Ho dapprima scaricato la copia informatica (e non il duplicato informatico). Ho poi predisposto la relata contenete l’attestazione di conformità (come da Vostro modello) firmandola digitalmente.
Il dubbio è: non ho firmato digitalmente l’allegato (copia informatica della sentenza estratta dal polisweb). Ho commesso una irregolarità? Anche l’allegato andava firmato da me?

R: La copia informatica dell’atto o del provvedimento del quale si effettui una notificazione a mezzo posta certificata non va necessariamente firmato digitalmente dal notificante, essendo sufficiente (e necessaria) la sola firma apposta alla relata di notifica che contiene l’attestazione di conformità.

A tale conclusione si perviene:      a) sulla base della considerazione tecnica che l’inclusione dei due documenti (attestazione e documento attestato conforme) nella stessa busta telematica risultano immodificabili ex art. 3 comma 4 del dpcm 13/11/2014;   b) che il comma 2 degli artt. 4 e 6 del dpcm 13.11.2014 prevedono che la copia informatica del documento analogico (art. 4) e la copia informatica di documento informatico art. 6) possano essere firmate digitalmente, con diversi effetti.  Al riguardo, giova osservare che le ricordate regole tecniche generali continuano, a mio avviso, ad applicarsi al PCT dacché le specifiche tecniche ex art. 19 ter  del Provvedimento DGSIA 16/4/2014, come modificate dal decreto 28/12/2015, si pongono in rapporto di specialità col solo terzo comma, seconda parte, di esse.

 

Advertisements