Riportiamo di seguito il contenuto della nota dello Staff PCT del DGSIA relativa all’ultimo aggiornamento dei sistemi intervenuto nello scorso fine settimana.
La nota riguarda,  in particolare,  la gestione dei dati dei pagamenti del c.u.. e,  nello specifico,  quelli eseguito con F23.
Posto che il campo relativo agli estremi del pagamento effettuato con F23 non è “obbligatorio”,  la nota precisa che nel caso in cui tali estremi  non vengono indicati, nel DatiAtto.xml va omessa anche l’indicazione dell’F23 come forma di pagamento.

Si informa che a seguito degli aggiornamenti effettuati sui sistemi del Ministero nello scorso weekend, è ora possibile per le cancellerie procedere alla registrazione degli estremi dei pagamenti tradizionali.

Si precisa inoltre quanto segue:

1)      nel caso in cui il pagamento sia eseguito con F23, se il campo “numero di riferimento” non è valorizzato, non deve essere inserito l’elemento “F23” nel datiAtto/sezione Pagamento.

2)      Si invitano le software house ad utilizzare le versioni più recenti degli XSD, tenuto conto che la precedente versione non contiene la struttura per gestire i pagamenti tradizionali.

Saluti

Staff PCT

Advertisements