Sono stati segnalati numerosi casi di Colleghi che, nel corpo della “ricevuta di consegna” delle fatture elettroniche inviate al sistema di interscambio  pec, non rinvengono la seconda parte del messaggio nella quale viene comunicato l’indirizzo cui trasmettere gli invii successivi (es: “Il nuovo indirizzo da utilizzare per inviare le prossime fatture al Sistema di Interscambio, fino ad un eventuale nuovo avviso, e’ sdi08@pec.fatturapa.it“).

Il comun denominatore di tale inconveniente è rappresentato dal fatto che tutti i Colleghi che lo hanno registrato e segnalato a) sono utenti pec di Legalmail  e  b) utilizzano la webmail per la lettura dei messaggi.

Per risolvere temporaneamente il problema  (in attesa che vi provveda Legalmail), è sufficiente salvare la mail in locale sul proprio pc ed aprirla con un client di posta (Thunderbird, Live Mail): in tal modo il messaggio sarà interamente leggibile.