SLpct

I nuovi schemi ministeriali a cui la nuova versione di SLpct, la 1.4.3, è conforme, richiedono, in relazione al Contributo Unificato, se effettuato tramite F23, anche il numero identificativo. Se il modello F23 è stato pagato tramite la Banca (e non tramite l’Agenzia delle Entrate), l’utente non sarà in possesso di detto numero. Essendo però questo dato richiesto obbligatoriamente dagli schemi ministeriali è necessario inserire un valore.
Si consiglia pertanto, per poter procedere alla creazione della busta, di inserire un valore come ad esempio uno zero (0) o una serie di zeri (massimo 17 cifre) oppure un trattino (-)

f23

View original post