D:  Buongiorno, la mia domanda è questa:
Che sorte spetta alla relata e alla contestuale asseverazione via pec di un decreto ingiuntivo effettuate da avvocato diverso rispetto a quello indicato nel ricorso? Premetto che entrambi gli avvocati sono procuratori della parte (procura disgiunta). E’ possibile superare questo difetto, se così può essere definito? La notifica comunque è andata a buon fine ma controparte contesta quanto appena descritto. In che vizio si può inquadrare questa fattispecie?

R: Nonostante non sia firmatario del ricorso, a mio modo di vedere l’altro Avvocato, nominato in procura, è da considerarsi munito anche dei poteri riferiti all’estrazione di copia e di notifica.

Annunci