D: Ho depositato telematicamente un ricorso per decreto ingiuntivo lavoro che è stato accolto. Ho poi notificato tale d.i. al debitore tramite Unep. Il termine dei 40 giorni e’ scaduto e vorrei chiedere l’esecuzione definitiva del decreto ma come faccio a sapere se nel frattempo il debitore ha presentato opposizione? Devo recarmi necessariamente in cancelleria oppure se ci fosse stata opposizione me ne sarei accorto tramite la consultazione del fascicolo telematico del d.i.?

R: Allorquando si propone un’opposizione a d.i. con ricorso, viene meno quel “buco” temporale che necessariamente sussiste tra la notifica della citazione (magari semplicemente inviata via posta ex L. 53/94 od anche via posta a mezzo U.G.) e la relativa iscrizione a ruolo: l’opposizione è proposta infatti proprio mediante il deposito del ricorso in opposizione. Nel caso della citazione, invece, il “buco temporale” di cui si è detto impone cautela, perché può darsi il caso di opposizione notificata che venga iscritta a ruolo anche dopo svariati giorni: con la conseguenza che un controllo fatto al solo SICID/SIL non è decisivo.

Se l’iscrizione a ruolo avviene telematicamente, attesa l’esistenza di apposito schema xsd, è necessario indicare in DatiAtto.xml i riferimenti del d.i. opposto; analogamente, i Cancellieri sono molto attenti quando registrano manualmente i depositi cartacei, ed una delle verifiche consiste proprio nel fatto che si tratti o meno di opposizione a decreto con la conseguente relativa annotazione nel fascicolo monitorio.

Nell’uno e nell’altro caso, viene quindi generato nel fascicolo monitorio un apposito evento che evidenzia l’intervenuta iscrizione di un fascicolo di opposizione: se tale evento non compare nel Tuo fascicolo, le probabilità che sia stata proposta opposizione sono veramente remote.

Puoi depositare quindi l’istanza (telematica), come illustrato qui (tieni presente che le specifiche xsd per il deposito delle buste di notiica pec ora ci sono, funzionano e vanno usate, diversamente da come scritto in quel post, ormai datato) ed affidare i controlli definitivi alla Cancelleria ed al Giudice.

Annunci