D: Posso utilizzare per la notifica l’indirizzo p.e.c. professionale di un soggetto (libero professionista, ing.) per notificargli un D.I. non attinente alla sua professione ma relativo alla sua sfera privata?

R: L’art. 3 bis comma 1 L. 53/94 stabilisce che è possibile notificare telematicamente atti a soggetti “utilizzando un indirizzo di posta elettronica certificata del notificante risultante da pubblici elenchi” Non è dunque prevista alcuna limitazione all’utilizzo di tali elenchi, di tal che gli atti oggetto della notificazione non devono necessariamente riguardare l’attività professionale del destinatario.

Advertisements