D: Quesito: : buongiorno, ho notificato via pec un atto di opposizione a d.i. la controparte mi ha eccepito l’inesistenza perchè secondo lei mancava la firma digitale dell’atto.
Invece l’atto era regolarmente firmato con il sw dike pur mantenendo l’estensione .pdf.
in effetti ogni volta che procedo con l’opzione “firma pdf” l’estensione del file rimane la stessa.
Premesso che il giudizio si svolge innanzi al giudice di pace, come potrei dimostrare al g. che il file inviato con la pec era firmato digitalmente?

R: Davanti al Giudice di Pace hai ovviamente depositato la copia cartacea (ex art. 9 comma 1 bis L 53/94) dell’atto notificato. Bene: se hai adoperato la formula proposta su questo sito nella sezione Modelli ed Esempi, hai attestato anche che i documenti allegati alla p.e.c. di notifica sono muniti della firma digitale: poiché nel compiere tale attestazione l’Avvocato è, ai sensi dell’art. 6 L. 53/94, un pubblico ufficiale, tale qualità comporta che la contestazione in ordine a qualsivoglia fatto attestato vada sollevata con querela di falso, risultando irrilevante ogni altra forma.

Nel caso in cui Tu abbia omesso tale attestazione, nulla Ti vieta di produrre una nuova copia dell’atto notificato con un’attestazione più completa o, ancora e, per completezza, puoi produrre le ricevute di accettazione e di avvenuta consegna completa su un CD-DVD rom.

Advertisements