D: Buongiordo e congratulazioni per il vostro quotidiano contributo.
Dovendo iscrivere una esecuzione e depositare il titolo+precetto+pignoramento ho scansionato i rispettivi atti ottenendo 3 file PDF IMMAGINE, li ho firmati ognuno digitalmente allegandoli alla busta (ritengo cosi’ di aver assolto all’onere di attestarne implicitamente la conformità).
Ho poi predisposto un atto separato PDF NATIVO “attestazione di conformità di tali atti” sottoscritto digitalmente e allegato alla busta.
Da una mia interpretazione normativa, per l’art. 4, secondo comma, e in particolare art. 6, secondo comma, del DPCM cit. la copia o l’estratto di uno o più documenti informatici, se sottoscritto con firma digitale o firma elettronica qualificata da chi effettua la copia, ha la stessa efficacia probatoria dell’originale, salvo che la conformità allo stesso non sia espressamente disconosciuta.
Dette norme in sostanza prevederebbero una implicita attestazione di conformità con la sola apposizione della firma digitale del soggetto che effettua la copia.
Volevo chiedervi se condividete il mio modus operandi  che peraltro mi sembra molto semplice.

R: Il modus operandi è corretto, anche se non condivido l’equazione “firma digitale = attestazione di conformità” contenuta nell’inciso del Tuo quesito (“…ritengo cosi’ di aver assolto all’onere di attestarne implicitamente la conformità”) . Il fatto che la conformità della copia firmata digitalmente possa essere disconosciuta distingue gli effetti della (sola) firma digitale apposta alle copie rispetto al quid pluris dell’attestazione di conformità: in presenza di questa, infatti, chi voglia contestare la conformità della copia deve operare con querela di falso.

Bene hai fatto, quindi, ad aggiungere alla busta l’attestazione di conformità separata!

Sul  punto, peraltro, segnalo una discussa (e non impeccabile) ordinanza del Tribunale di Pesaro del 10/6/2015 nella quale si afferma, in sostanza, che la sola apposizione della firma digitale non soddisfa il requisito normativo dell’attestazione di conformità ex art. 18 DL 132/2014.