D: Gentili colleghi, in primo luogo faccio i doverosi complimenti per il sito e per la vostra professionalità.
Mi è venuto un dubbio in merito all’iscrizione a ruolo telematica del pignoramento, e non ho risolto il problema leggendo la procedura che avete postato di recente sul punto. In particolare, volevo capire come procedere al deposito della copia conforme dell’atto di precetto notificato con notifica telematica, e come attestarne la conformità. Per le altre cause, in questi casi, procedo ad allegare solo i files dell’atto notificato e delle ricevute (io uso Consolle Avvocato, che ha una specifica funzione per allegare atti notificati telematicamente con le relative ricevute), ma, visto che la procedura di pignoramento prevede il deposito di “copia conforme”, non so come procedere. Avevo pensato di attestare semplicemente che i files prodotti (precetto notificato e ricevute delle pec) sono conformi ai files originali, ai sensi degli articoli di riferimento (518, 543, 557 cpc), ma non so se tecnicamente sia corretto dire che si tratta di “copie”.

R: Nella versione aggiornata del Vademecum per le iscrizioni a ruolo dei pignoramenti, che puoi scaricare anche da qui,  è ora discusso (e, speriamo, risolto) il problema dell’allegazione della “copia conforme” del precetto e della prova della notifica ove eseguita ex art. 3 bis l. 53/1994.

Advertisements