In molti avranno constatato che, dal 30/3/2015, la funzione di ricerca delle cause iscritte a ruolo mediante il tool “Archivio Fascicoli” sembra fuori uso.

Abbiamo interpellato il DGSIA che ha prontamente risposto alla segnalazione, evidenziando che è ora necessario – come accadeva sino a qualche mese fa – compilare un terzo campo oltre a quelli relativi all’indicazione di attore e convenuto, ovvero “data comparizione” o “data udienza“, ancorché sugli stessi non sia evidenziata, con il consueto asterisco, l’obbligatorietà dell’indicazione.

Trascriviamo di seguito il messaggio ricevuto dallo Staff PCT:

Buonasera,

riguardo la funzione di ricerca “Archivio Fascicoli“, la informiamo che è stato reso obbligatorio l’inserimento di almeno uno dei due parametri tra data comparizione e data udienza per risolvere un problema di esposizione di dati sensibili accessibili da un avvocato che pur non essendo costituito per nessuna parte in causa (e quindi estraneo alla lite) compilando nella richiesta di consultazione solo i campi cognome/ragione sociale di attore e controparte poteva venire a conoscenza di dati e notizie non di competenza.

Miglioreremo l’informazione riguardo l’obbligatorietà dei campi da utilizzare nella ricerca.

Cordiali saluti.

_________________________________________________________

Staff processo civile telematico

 ARCHIVIO

Annunci