D: nel preparare la busta telematica (Quadra), mi dava “errore” poichè avevo inserito, come allegato, un file già firmato, p7m, “ossia un file non ammesso”. Domanda: se un cliente rilascia una delega e la firma digitalmente. non può quindi essere allegata nel fascicolo?

R: Quello da Te descritto è un limite di molti redattori: nella speranza che qualcuno di Lextel ci legga (e provveda ad eliminare questo piccolo inconveniente), al momento puoi usare un piccolo trucco: se ricevi una procura già firmata digitalmente in CAdES-BES (p7m) e vuoi depositarlo con Quadra:

a) rinomina il file togliendo la sola estensione p7m e lasciandolo nominato come pdf (ad esempio, “procura.pdf.p7m” diventerà “procura.pdf”.

b) questo file rinominato NON si aprirà con Acrobat Reader, pur essendo riconosciuto in automatico come pdf, ma nessun problema: il fatto è che gli hai tolto solo “l’etichetta” di file firmato, non hai rimosso la busta di firma;

c) a questo punto, allega il file normalmente alla busta, indicizzandolo come “procura”: nella fase di creazione della busta dovrai rifirmare il documento che, in maniera non trasparente, verrà depositato come procura.pdf.p7m ed il sistema non avrà difficoltà a riconoscerlo come firmato sia dal cliente che da Te.

In alternativa, puoi chiedere al Cliente di firmare digitalmente la procura in formato PAdES (che non aggiunge alcuna estensione  a quella originaria “pdf”) oppure adoperare il “tuttofare” leggero SLpct, che permette di aggiungere senza problemi anche files già firmati in CAdES.