D: Vorrei sottoporre il seguente quesito: un accertamento tecnico preventivo in corso di causa va considerato come atto introduttivo di un nuovo sub procedimento (quindi da depositare in cartaceo nei Tribunali in cui gli atti introduttivi vanno depositati ancora con questa modalità) o può essere considerato un atto endoprocedimentale da depositare con modalità telematiche?

R: E’ sicuramente atto “endoprocessuale”  se proviene da parte già precedentemente costitituita nel giudizio di merito.

Devi procedere quindi al deposito telematico.   Occorre utilizzare quello relativo al “ricorso cautelare in corso di causa” e seguire i passaggi come da immagini che seguono.

La scelta del registro (contenzioso o speciale) dipende dal registro ove è iscritto il fascicolo nel quale si sta depositando:
ATP CorsoCausa0

indicando il numero di ruolo del fascicolo nel quale si deposita:
ATP CorsoCausa2

ed il nominativo e dati della parte (già costituita) richiedente

ATP CorsoCausa1