D: Salve, è sorta ‘disputa’  con la cancelleria circa l’acquisizione al fascicolo telematico della sentenza emessa dal Giudice del lavoro al termine dell’udienza di discussione. Ritengo che anche tale atto debba transitare e figurare tra gli del fascicolo telematico, ma l’addetto ritiene di no. E’ vero che tale atto ,emesso in udienza, non va comunicato alle parti, ma ciò non toglie che ,essendo stato comunque depositato, debba figurare -come documento o atto del giudice- nel fascicolo telematico. Interessante conoscere il Vostro qualificato punto di vista in proposito

R: La risposta è affermativa  ed è contenuta nell’art. 15 DM 44/2011, nonché all’art. 16 del provvedimento DGSIA del 16/4/2014.

Il comma 4 della prima norma (regola tecnica) prevede che

se il provvedimento del magistrato e’ in formato cartaceo, il cancelliere o il segretario dell’ufficio giudiziario ne estrae copia informatica nei formati previsti dalle specifiche tecniche stabilite ai sensi dell’articolo 34

ed il comma 3 dell”art. 16 del Provv. 16/4/2014 (specifica tecnica) che

se il provvedimento del magistrato è in formato cartaceo, il cancelliere o il segretario dell’ufficio giudiziario ne estrae copia per immagine in formato PDF, e lo sottoscrive con firma digitale o firma elettronica qualificata“.

Annunci