D:  Possiedo un Mac con sistema operativo Maverick OS X 10.9.5 e per la redazione degli atti utilizzo il software di scrittura Pages 5.2.2. Gradirei sapere se il PDF generato a mezzo “esporta file” da Pages  è un PDF idoneo ad essere usato per il PCT o no. Preciso che una volta generato mi consente di fare il taglia ed incolla di parte o di tutto il suo contenuto.
Il dubbio mi viene perché ho letto che i file PDF da utilizzare nei rapporti con la P.A. devono essere PDF/A e non penso che il PDF generato da Pages anche se nativo sia un PDF/A.
Grazie per l’attenzione che spero mi riserverete

R: Dico anzitutto che il formato pdf prodotto da Pages è idoneo al deposito telematico come atto principale, perché il software genera un pdf di tipo testuale e non immagine.

intanto, il PDF/A, cui fai riferimento, è uno “standard” prescritto in generale per tutte le conservazioni a lungo termine: il pdf, nel formato anzidetto, è “ripulito” da tutto ciò che è incompatibile con una sua lettura a distanza di tempo, vale a dire di tutto ciò che non è parte dello stesso pdf, come contenuti audio e video, Javascript ed invocazioni di file eseguibili, caratteri non incorporati  o protetti da copyright; elementi crittografati.

Orbene, il formato pdf/a non è richiesto dalle specifiche tecniche (Provv. DGSIA del 16/4/2014). Quest’ultimo prevede queste testuali caratteristiche per l’atto principale (art. 12):

L’atto del processo in forma di documento informatico, da depositare telematicamente
all’ufficio giudiziario, rispetta i seguenti requisiti:
a) è in formato PDF;
b) è privo di elementi attivi;
c) è ottenuto da una trasformazione di un documento testuale, senza restrizioni per le operazioni di selezione e copia di parti; non è pertanto  ammessa la scansione di immagini “.

Da come è scritta la norma, parrebbe trattarsi quindi di “una via di mezzo” tra il pdf ed il pdf/a.  Ovviamente, se si riesce a generare un file – atto principale come pdf/a, esso va più che bene ai fini del deposito telematico.

Annunci