D: Un collega ha opposto un decreto ingiuntivo mediante notifica dell’opposizione a mezzo pec pervenutami l’ultimo giorno utile ore 20,36.
Senonchè, la busta contiene tre file: opposizione.pdf.pm7 KB 249;  procura.pdf.p7m KB 252; relata pec pdf.p7m KB 252.
Orbene, quando vado ad aprire detti file si apre sempre e solo lo stesso identico documento – l’opposizione composta da pag. 10 -.
Ora, considerato che i KB sono uguali per tutti e tre i documenti e che, di solito, la procura e la relata hanno meno KB, le cose sono due: 1) o il collega si è sbagliato ed ha allegato tre volte lo stesso atto chiamandolo diversamente, 2) oppure il gestore della sua posta (puntopec) ha un BUG nel software che allega sempre il primo documento. La domanda è questa: come faccio a dare la prova (dirimente in giudizio) che la PEC contiene solo l’opposizione e non la relata ?

R: Relativamente alla prima parte della domanda, ritengo assai probabile l’errore umano nella selezione dei files da allegare alla busta.

Quanto alle modalità di documentazione del vizio, in considerazione della natura “cartacea” dell’atto di costituzione, depositerei all’atto della costituzione in giudizio una stampa del messaggio di notifica e degli allegati, salvo depositare telematicamente, a costituzione avvenuta, il file eml/msg pervenutoTi.

Annunci