D: Salve, per il caso di avvocato procuratore e difensore di se stesso, nel caso di specie sono avvocato e amministratore di condominio e devo depositare telematicamente decreto ingiuntivo, come posso risolvere il problema della procura?? grazie  e cordiali saluti 

R: “L’amministratore del condominio è legittimato, ex art. 1130 n. 3 c.c., senza necessità di deliberazione assembleare o di apposito mandato da parte dei condomini, ad agire in giudizio per riscuotere i contributi dovuti dai condomini al condominio, con la conseguenza che ove egli rivesta la qualità di avvocato può stare in giudizio, in rappresentanza di sè stesso, senza necessità di una procura alle liti“: questo è il principio dettato da  Cassazione civile sez. II  26 febbraio 1990 n. 1442   (in senso conforme: Cassazione civile   sez. II   18/01/1990   n. 234 Giorgi  C.  Cond. Miramare Ostia Lido   —  1990 pag.fasc.1).

Sotto il profilo processuale, puoi quindi omettere la procura.

Immagino che la Tua domanda riguardi l’aspetto tecnico legato al fatto che il redattore non crea una busta di deposito di ingiunzione senza la procura allegata: se è così, ovvero se il redattore da Te usato non Ti permette di bypassare la procura, puoi depositare un documento informatico che chiamerai “procura_omessa_proc_se_stesso.pdf.p7m”, firmato quindi digitalmente, nel quale scriverai “Si omette l’allegazione della procura ad litem: procuratore di se stesso“.

Advertisements