D: Salve, piccolo problema utilizzando slpct: emesso d.i. dal giudice con ripetizione due volte sia del ricorrente che dell’ingiunto (per probabile errore nell’xlm durante la redazione). Devo inoltrare istanza di correzione di errore materiale. come faccio??? che vuol dire “deve entrare nel fascicolo telematico e procedere con istanza …”? Mi spiego: devo aprire l’originaria busta, allegare l’istanza in pdf, firmarla digitalmente, impostarla come atto principale e reinoltrare il tutto compresi gli atti originari (con oggetto istanza correz. d.i. n. xxx)? o creo un’altra busta selezionando “istanza generica” e allego solo l’istanza in pdf di cui sopra con riferimento al n. del d.i.? Grazie per le risposta

R: Nella compilazione della busta  devi aver inserito due convenuti con le stesse generalità, ed Giudice non se n’è avveduto.  L’istanza di correzione consiste in un altro deposito telematico di una normalissima istanza di correzione (redatta in pdf testiale come atto principale). Nella busta Ti limiterai ad indicare il Tribunale ed il n.ro di R.G.; scegli lo schema “IstanzaGenerica”, abilitando la scelta del tipo di istanza, come da figura.

Nell’oggetto della PEC scriverai DEPOSITO Istanza correzione errore materiale.

2014-10-23_203739

Advertisements