Uno dei principali problemi pratici che l’Avvocato, chiamato ad assistere i propri clienti convenuti in giudizio, deve affrontare è quello di conoscere il numero di R.G., il nome del giudice e l’udienza differita ex art. 168 bis c.p.c. del giudizio nel quale deve costituirsi.

Com’è noto, fino a qualche tempo fa quest’attività implicava l’accesso all’Ufficio del Ruolo Generale e file più o meno lunghe. Con il PCT, eseguendo l’accesso autenticato dal Portale dei Servizi Telematici (pst.giustizia.it), è possibile adoperare la funzione-maschera “Archivio Fascicoli“, inserire il cognome (o la ragione sociale) di attore e convenuto e verificare l’esistenza del procedimento di interesse: come abbiamo segnalato il 21 luglio scorso su questo blog  non è più indispensabile inserire anche la data di udienza e/o quella di comparizione come campi obbligatori.

Accade tuttavia che, spesso, l’Avvocato del convenuto non sappia com’è stato scritto nella nota di iscrizione a ruolo (e quindi nel registro informatico) il nome delle parti: può infatti darsi il caso di nomi complessi o lunghi, come per esempio, “ALFA BETA & GAMMA S.p.A.” contro “ROSSI BIANCHI Giovanni Maria”.  In tali ipotesi, piuttosto che andare per tentativi,  può risultare comodo l’utilizzo del carattere % (c.d. jolly) che sostituisce una stringa di testo ignota all’inizio o alla fine di una parte del cognome o della ragione sociale.  

Il documento, Guida consultazione pst, scaricabile da questo link,  illustra in maniera molto chiara come va utilizzato questa funzione  per migliori e più proficue ricerche.

Una volta trovato il numero di RG del fascicolo, saranno visibili anche la sezione ed il Giudice assegnatari e l’eventuale data di udienza: null’altro fino a quando, ovviamente, non ci sarà stata costituzione formale da parte del Difensore del convenuto, che solo da quel momento sarà legittimato a visionare il fascicolo informatico integrale.

Ovviamente le notizie generiche sul fascicolo stesso potranno, nell’immediato, essere reperite anche accedendo all’area di consultazione libera di pst.giustizia.it ed in forma anonima.

Annunci