D: In caso di notifica via pec di atto, a seguito della sua notificazione (p.e. decreto ingiuntivo), quali sono gli adempimenti successivi? In particolare quando va depositato l’eventuale cartaceo in cancelleria è necessario o meno apporre (eventualmente a mezzo di timbro) la dicitura sul cartaceo recante l’attestazione di conformità richiamata dal comma II dell’art. 3 bis della legge 53/1994. E se si è necessario per ciascun documento?

R: Puoi depositare tranquillamente anche i files digitali della notifica (ricevute eml o msg di accettazione e di avvenuta consegna) in alternativa al deposito cartaceo che, se effettuato, deve recare l’autentica ex art. 9, comma 1 bis, L 53/94.

Advertisements