Ieri pomeriggio al Tavolo permanente per la Giustizia è stata annunciata dal Ministro Orlando l’opportunità di differire l’obbligatorietà dei depositi telematici per i procedimenti pendenti alla data del 30 giugno 2014. Tra le ipotesi,  è stata ventilata l’introduzione di un’obbligatorietà limitata alle cause iscritte a ruolo dopo il 30 giugno e quasi certamente per limitati atti. Per tutto il resto il deposito telematico sembra rimanere una mera facoltà.
Restiamo in attesa delle conferme per le vie ufficiali…