Pillole video PCT: gli elenchi pubblici utilizzabili ai fini delle notifiche a mezzo p.e.c.

Si pubblica un breve video che riassume le problematiche relative agli elenchi pubblici utilizzabili nell’ambito delle notificazioni dell’avvocato, ai sensi dell’art. 3-bis L. 53/1994, ai fini del reperimento degli indirizzi di posta elettronica certificata ed illustra le modalità di consultazione dei predetti.

Buona visione!

Annunci

NEWS: Interruzione servizi informatici settore civile modifiche correttive – Marzo 2019

Fonte: DGSIA

Si comunica che, al fine di consentire l’installazione di modifiche correttive sui sistemi del civile si procederà alla interruzione degli stessi con le seguenti modalità temporali:

  • per tutti gli uffici giudiziari dei distretti di Corte di Appello di Milano dalle ore 17:00 del giorno venerdì 8 marzo e sino, presumibilmente, alle ore 08:00 del giorno lunedì 11 marzo c.a.
  • per tutti gli uffici giudiziari dei distretti di Corte di Appello di L’Aquila dalle ore 14:00 del giorno venerdì 22 marzo e sino, presumibilmente, alle ore 08:00 del giorno lunedì 25 marzo c.a.
  • per tutti gli uffici giudiziari degli altri distretti di Corte di Appello ed il Portale dei Servizi Telematici dalle ore 17:00 del giorno 22 marzo e sino, presumibilmente, alle ore 08:00 del giorno lunedì 25 marzo c.a.

Si precisa che, durante l’esecuzione delle attività di manutenzione, rimarranno attivi i servizi di posta elettronica certificata e saranno, quindi, disponibili le funzionalità relative al deposito telematico da parte degli avvocati, dei professionisti e degli altri soggetti abilitati esterni anche se i messaggi relativi agli esiti dei controlli automatici potrebbero pervenire solo al riavvio definitivo di tutti i sistemi.
Durante le summenzionate interruzioni programmate non sarà pertanto possibile consultare i fascicoli degli uffici dei distretti coinvolti dal fermo dei sistemi.

Per tutti gli utenti “interni” (Magistrati e cancellieri), durante il periodo di interruzione dei sistemi, non sono disponibili i registri di cancelleria e quindi, per i cancellieri, non sarà possibile procedere all’aggiornamento dei fascicoli, all’invio dei biglietti di cancelleria e all’accettazione dei depositi telematici, mentre non sarà possibile aggiornare i dati dei fascicoli sulla Consolle del Magistrato.

Si rammenta che l’attività di manutenzione del Portale dei Servizi Telematici renderà indisponibili tutti i servizi informatici del settore civile e, in particolare:

  • l’aggiornamento (anche da fuori ufficio) della consolle del magistrato;
  • Il deposito telematico di atti e provvedimenti da parte dei magistrati;
  • tutte le funzionalità del portale dei servizi telematici;
  • tutte le funzioni di consultazione da parte dei soggetti abilitati esterni;
  • i pagamenti telematici compreso il pagamento del contributo di pubblicazione di un’inserzione sul Portale delle Vendite.

News: ripreso il funzionamento dei sistemi informatici del Distretto di Napoli

Si informa che alle ore 14:00 di oggi, 2 marzo 2019, si sono concluse le attività di manutenzione previste sui sistemi SICI-GLPEC del distretto di Napoli, iniziate ieri pomeriggio alle 17:00.

I sistemi hanno ripreso a funzionare regolarmente.

News: SLpct, nuova versione in arrivo (1.12)

Si comunica che, salvo imprevisti, domani verrà pubblicata la nuova versione di SLpct 1.12.0 FR/N con le seguneti modifiche:

 – Aggiunto supporto per i nuovi schemi xsd del 28-01-2019:
– aggiunti nel SICID gli atti “Ricorso riti immigrazione” e “Convalida Provvedimento Questore”
– aggiunti i codice oggetto 110000, 110023, 110033, 110034, 110035, 110036, 110037, 110038, 110039
– Tolta da File – Impostazioni la casella “Scarica da connessione non sicura”
– Aggiunti i riti mancanti nelle procedure concorsuali
– Migliorato controllo del formato del contenuto dei file firmati
– Aggiunta selezione multipla sulle griglie

Off-topic: corso di Diritto Sportivo organizzato da CNF – FIIF

Si segnala che la Commissione Sport del Consiglio Nazionale Forense, con la collaborazione delle Leghe calcistiche di Serie B, Lega Pro e Lega Nazionale Dilettanti ha organizzato, mediante la Fondazione Italiana per l’Innovazione Forense (FIIF), il Corso di Alta Formazione in materia di Diritto Sportivo, denominato “PerCorso di diritto e processo sportivo”.

Il Corso, approvato dal Consiglio Nazionale Forense con Delibera del 23 novembre 2018, è finalizzato all’assistenza, alla consulenza ed alla tutela degli sportivi nonché ad amministrare, governare ed applicare la giustizia sportiva.

Le sessioni avranno inizio il 15 Marzo 2019: maggiori informazioni sul sito www.dirittosport.it .

logo-diritto-sportivo.png

News: Interruzione servizi informatici PCT dall’ 1/2/2019 al 4/2/2019

Fonte: DGSIA

Si comunica che, al fine di consentire l’installazione di modifiche correttive ed evolutive sui sistemi del civile si procederà alla interruzione degli stessi con le seguenti modalità temporali:

  • per tutti gli uffici giudiziari dei distretti di Corte di Appello dell’intero territorio nazionale ed il Portale dei Servizi Telematici dalle ore 17:00 del giorno venerdì 1 febbraio e sino, presumibilmente, alle ore 08:00 del giorno lunedì 4 febbraio c.a.

Si precisa che, durante l’esecuzione delle attività di manutenzione, rimarranno attivi i servizi di posta elettronica certificata e saranno, quindi, disponibili le funzionalità relative al deposito telematico da parte degli avvocati, dei professionisti e degli altri soggetti abilitati esterni anche se i messaggi relativi agli esiti dei controlli automatici potrebbero pervenire solo al riavvio definitivo di tutti i sistemi.
Durante le summenzionate interruzioni programmate non sarà pertanto possibile consultare i fascicoli degli uffici dei distretti coinvolti dal fermo dei sistemi.

Per tutti gli utenti “interni” (Magistrati e cancellieri), durante il periodo di interruzione dei sistemi, non sono disponibili i registri di cancelleria e quindi, per i cancellieri, non sarà possibile procedere all’aggiornamento dei fascicoli, all’invio dei biglietti di cancelleria e all’accettazione dei depositi telematici, mentre non sarà possibile aggiornare i dati dei fascicoli sulla Consolle del Magistrato.

Si rammenta che l’attività di manutenzione del Portale dei Servizi Telematici renderà indisponibili tutti i servizi informatici del settore civile e, in particolare:

  • l’aggiornamento (anche da fuori ufficio) della consolle del magistrato;
  • Il deposito telematico di atti e provvedimenti da parte dei magistrati;
  • tutte le funzionalità del portale dei servizi telematici;
  • tutte le funzioni di consultazione da parte dei soggetti abilitati esterni;
  • i pagamenti telematici compreso il pagamento del contributo di pubblicazione di un’inserzione sul Portale delle Vendite.”

NEWS PCT: dal 4 febbraio, novità nell’iscrizione a ruolo procedimenti in materia Immigrazione

Si comunica che il DGSIA ha rilasciato i nuovi xsd (schemi deposito) relativi ai procedimenti in materia di immigrazione. Si tratta di due tipi-atto, RicorsoImmigrazione e “ConvalidaProvvQuestore” che fanno parte dell’xsd “Introduttivi” e sono relativi ai procedimenti con i seguenti codici oggetto: 110000, 110022,  110023, 110032, 110033, 110034, 110035, 110036, 110037,110038 e 110039.

Le novità, in particolare, riguardano

a) l’indicazione di un  codice VESTANET (CodVestanet) ovvero un codice univoco di identificazione del procedimento;

b) la previsione di un campo nazioneProvenienza: campo per l’identificazione della nazione di provenienza dell’immigrato

c) l’indicazione del CUI: codice identificativo univoco immigrato,  che funge da collegamento coi dati che il Ministero dell’Interno (Polizia Scientifica), attraverso un elaborato sistema (lo SPAID collegato al sistema AFIS), acquisisce a livello locale, conservando le impronte digitali, la foto, i segni particolari e i dati anagrafici ed effettuando, tramite opportuni algoritmi, l’estrazione delle caratteristiche dell’impronta, la compressione dei dati e il loro invio criptato al sistema centrale AFIS. Tale pro cedimento di identificazione restituisce così un codice alfanumerico, il Codice Unico di Identificazione (CUI) della persona e la lista dei precedenti fotosegnalamenti nel caso in cui la ricerca abbia esito positivo.

Il CUI assegnato è direttamente legato all’identificazione biometrica: l’elemento biometrico diventa il “criterio” di identificazione univoca del soggetto, in grado di seguirlo per l’intera vita.

E’ poi previsto un nuovo controllo automatico: se infatti il codice CUI risulta già presente nel database del PST, ma con un’eventuale associazione a codici fiscali differenti rispetto a quello inserito nell’iscrizione corrente, il sistema risponderà con un WARNING: “Il CUI è già presente in altri fascicoli ed è associato ai seguenti codici
fiscali:…..”.

Nei due nuovi tipi atto sono  infine previsti inoltre alcuni nuovi dati, ovvero:

 Per il “RicorsoImmigrazione”:

  • nProvv: numero progressivo del provvedimento impugnato.
  • annoProv: anno di emissione del summenzionato provvedimento impugnato.
  • dataProvv: data di notifica del provvedimento impugnato.
  • IstanzaSospensione: tag opzionale (stringa) che indica la richiesta di sospensione da parte del depositante.

 Per il “ConvalidaProvvQuestore”: o dataDecreto: data di emissione del decreto del Questore da convalidare.

 

Gestionale fatture xml (gratis e senza installazione): il “Work Bench” di dirittopratico.it

Si segnala l’utilissima applicazione web, che si aggiunge alle altre innumerevoli di apps.dirittopratico.it, che consente di gestire al meglio, gratuitamente e in maniera semplicissima, le fatture in formato xml emesse e ricevute.

Nata da un’idea di “AvvocatoTelematico” e realizzata dalla sapienza informatica dell’avv. Claudio De Stasio, l’applicazione è raggiungibile da questo link e permette di trascinare nell’apposita finestra, anche in blocco ed alla rinfusa, tutte gli xml (o anche gli xml.p7m) delle fatture emesse e ricevute, ottenendone una mirabile organizzazione logica.  Non occorre installare alcun software sul proprio computer e non è richiesta alcuna registrazione al sito.

Sotto il profilo della privacy, l‘applicazione “gira in locale” e non registra dati sensibili sul server ma esclusivamente sul dispositivo dell’utente grazie alla tecnologia IndexedDB.

Si inizia inserendo un nome o un codice di riferimento per organizzare il proprio set di dati, cliccando sul pulsantino che raffigura una freccia in alto:

Cattura.PNG

e si ottiene una nuova pagina nella quale compare la finestra nella quale vanno trascinati gli xml:

2.PNGUna volta trascinate le fatture nella finestra gialla, il software riesce a distinguere le fatture emesse da quelle ricevute, evidenziando nel campo apposito la partita IVA del “prestatore”, cioè del soggetto che viene individuato come tale (cioé come emittente delle fatture emesse e destinatario di quelle ricevute).

3.PNGIl campo a discesa “periodo” serve ad organizzare le fatture in base al periodo desiderato (“annuale”, “trimestrale” o “mensile”), generando un vero e proprio registro, con un grafico generale ed una scheda per ciascun periodo desiderato:

4

Si ottiene in tal modo un resoconto completo delle fatture emesse e ricevute, che include la sommatoria degli imponibili, della cassa, dell’IVA a credito o debito, delle ritenute e – ai fini del versamento annuale del bollo virtuale da 2 € sulle fatture recanti spese escluse ex art. 15 di importo superiore ad € 77.47 – il relativo importo totale.

E’ presente poi un utilissimo campo di ricerca, che permette di individuare le fatture in base ad una ricerca testuale in tutti i campi dell’xml. Nel primo campo, sono presenti alcune icone-pulsante, che permettono, per ciascuna fattura, di:

  • visualizzarla, stamparla ed estrarne gli eventuali allegati;
  • caricarla su FatturaPA-PRofessionisti  (fpa.dirittopratico.it) per rieditarla o utilizzarla come modello;
  • predisporne automaticamente la corrispondente nota di credito;
  • scaricarla in versione PDF;
  • scaricarla in versione xml;
  • evidenziarne lo stato pagata/non pagata

E’ poi possibile emettere una nota di credito, partendo da una delle fatture elencate, cliccando sull’icona a forma di “gomma” per caricare la fattura su FatturaPA-PRofessionisti e completare la nota di credito già predisposta dall’app, nonché cancellare singole fatture o interi periodi per lasciare soltanto quelle di interesse.

E’ possibile infine “incapsulare” tutto il dataset delle fatture in una pagina web “autoconsistente”, cliccando sul menu “hamnburger” a sinistra di “cerca” e selezionando “esporta dataset: in tal modo è possibile trasferire le fatture su un altro computer (il caricamento avviene mediante trascinamento nella finestra che abbiamo descritto all’inizio) o inviarle magari via mail.

 

News 2019: orari e novità funzionamento UNEP Napoli

Fonte: sito Corte d’Appello di Napoli 

Si comunica che nell’anno 2019 l’orario osservato dagli sportelli UNEP della Corte d’Appello di Napoli, sia quanto all’ACCETTAZIONE che alla RESTITUZIONE “NOTIFICHE/ESECUZIONI” sarà il seguente:

  • dal lunedì al venerdì: ore 8.30 – 12.00
  • Sabato e Prefestivi:   ore 8.30 – 10.30 (solo atti in SCADENZA TERMINI)

“Anche per il nuovo anno saranno operative le postazioni telematiche denominate “UnepStation” dove sarà possibile reperire indicazioni utili sia per la “disponibilità” di un atto alla restituzione sia per conoscere la competenza dell’ufficiale giudiziario nel distretto territoriale di Napoli.

Tra le novità del nuovo anno sarà attivo lo Sportello Polifunzionale su tutti gli sportelli di accettazione atti (sia a pagamento sia esenti)”.

Sarà inoltre operativo lo Sportello PP.AA. dedicato alle pubbliche amministrazioni, enti ed uffici per l’espletamento delle attività di richiesta e ritiro notificazioni ed esecuzioni  connesse al proprio profilo istituzionale.

Dislocazione aule udienze Corte d’Appello civile di Napoli (…Non solo PCT…)

A seguito dell’inagibilità dell’aula 516 del Nuovo Palazzo di Giustizia, da alcuni giorni non è agevole  individuare con immediatezza le aule di celebrazione delle udienze della Corte d’Appello di Napoli. Tale disagio si è, tra l’altro, fatalmente aggiunto alla nuova numerazione data alle sezioni (essendo sparite le “sezioni bis”), che non è fatta oggetto dell’opportuno aggiornamento nel SICID, ove le stesse continuano ad essere indicate come 2^ bis, 3^ bis e via dicendo.

In attesa di comunicazioni ufficiali, pubblichiamo il prospetto che segue onde consentire agli Avvocati una più rapida individuazione delle aule:

Sezione attuale Sezione vecchia numerazione Aula
1^ 1^ 513
2^ 2^ 515
3^ 3^ 517  (il terzo mercoledì del mese presso l’Arengario)
4^ 4^ 517
5^ ex 1^ bis 515
6^ ex 2^ bis 515
7^ ex 3^ bis 517  (il terzo mercoledi  del mese presso l’Arengario)
8^ ex 4^ bis 517 (venerdì)
9^ ex 4^ A 510 (martedì)
Famiglia Famiglia Torre A, piano 24

Dato il carattere non ufficiale di quanto sopra, si invitano i Colleghi a controllare preventivamente l’esattezza delle informazioni.

News: rallentamento sistemi PCT

Fonte DGSIA

Si comunica che nella giornata odierna potrebbero verificarsi alcuni rallentamenti nella verifica della firma digitale apposta sui depositi telematici pertanto alcuni depositi potrebbero risultare in errore fatale. Non è necessario effettuare un nuovo deposito.

NEWS: RISOLTI PROBLEMI DI COLLEGAMENTO AI SERVIZI WEB SERVICE DEI GIUDICI DI PACE

Rispondendo ad una nostra segnalazione, il DGSIA ci ha appena comunicato che sono stati risolti i problemi di collegamento dei servizi web service degli Uffici del Giudice di Pace (proxy per le software house CON LA URL https://ext.processotelematico.giustizia.it/pda/pycons/<GL>/<CODICE REGISTRO>), che da molti giorni  rispondevano in maniera errata alle chiamate SOAP ( errore 503 oppure errore 500) durante lo scaricamento dei dati e dei documenti dai fascicoli.

Da oggi, i software gestionali, che adoperano per l’accesso ai servizi di consultazione tramite proxy, l’anzidetto collegamento dovrebbero funzionare regolarmente.

 

News: Interruzione dei servizi informatici del settore civile per l’installazione di modifiche correttive – 23 – 26 Novembre 2018

Fonte DGSIA

21/11/18

Si comunica che, al fine di consentire l’installazione di modifiche correttive sui sistemi del civile si procederà alla interruzione degli stessi con le seguenti modalità temporali:

  • per tutti gli uffici giudiziari dei distretti di Corte di Appello dell’intero territorio nazionale, compresi i Giudici di Pace, ed il Portale dei Servizi Telematici dalle ore 17:00 del giorno venerdì 23 novembre e sino, presumibilmente, alle ore 08:00 del giorno lunedì 26 novembre c.a.

Si precisa che, durante l’esecuzione delle attività di manutenzione, rimarranno attivi i servizi di posta elettronica certificata e saranno, quindi, disponibili le funzionalità relative al deposito telematico da parte degli avvocati, dei professionisti e degli altri soggetti abilitati esterni anche se i messaggi relativi agli esiti dei controlli automatici potrebbero pervenire solo al riavvio definitivo di tutti i sistemi.
Durante le summenzionate interruzioni programmate non sarà pertanto possibile consultare i fascicoli degli uffici dei distretti coinvolti dal fermo dei sistemi.

Per tutti gli utenti “interni” (Magistrati e cancellieri), durante il periodo di interruzione dei sistemi, non sono disponibili i registri di cancelleria e quindi, per i cancellieri, non sarà possibile procedere all’aggiornamento dei fascicoli, all’invio dei biglietti di cancelleria e all’accettazione dei depositi telematici, mentre non sarà possibile aggiornare i dati dei fascicoli sulla Consolle del Magistrato.

Si rammenta che l’attività di manutenzione del Portale dei Servizi Telematici renderà indisponibili tutti i servizi informatici del settore civile e, in particolare:

  • l’aggiornamento (anche da fuori ufficio) della consolle del magistrato;
  • Il deposito telematico di atti e provvedimenti da parte dei magistrati;
  • tutte le funzionalità del portale dei servizi telematici;
  • tutte le funzioni di consultazione da parte dei soggetti abilitati esterni;
  • i pagamenti telematici compreso il pagamento del contributo di pubblicazione di un’inserzione sul Portale delle Vendite.